Il bouquet è uno degli accessori più importanti per la sposa. Ma Mariagiovanna per il suo wedding day ha avuto addirittura un doppio bouquet.

Sicuramente vi starete domandando il perché di avere un doppio bouquet! La motivazione la rintracciamo nella tradizione dei gesti simbolici del matrimonio.

Il bouquet oltre ad essere un accessorio a completamento del look della sposa è anche un oggetto simbolico, infatti è l’ultimo dono che lo il futuro sposo fa in qualità di fidanzato, proprio prima delle promesse e chiude così il periodo del fidanzamento.

Doppio bouquet per la sposa

Dal canto suo la sposa desidera arrivare all’altare con un bouquet che si abbini alla perfezione all’abito nuziale, ai suoi gusti, allo stile e al tema delle nozze. Teme che il bouquet scelto dal suo futuro sposo possa non accordarsi a leitmotiv dell’evento, quindi preferisce scegliere personalmente il bouquet di nozze.

Mariagiovanna è giunta in chiesa tenendo tra le mani una romantica composizione floreale realizzata con peonie profumatissime declinate nei colori rosa e avorio. Non si aspettava di trovare il suo sposo ad omaggiarla di un altro bouquet.

Arrivata all’altare ha lasciato il suo bouquet e ha accolto l’omaggio floreale preparato dal suo futuro marito Eugenio. Una bellissima composizione di rose bianche, fiori d’arancio e peonie in total white.

Eugenio è stato bravissimo nella scelta del bouquet da regalare a Mariagiovanna e ha scelto una composizione floreale perfetta che si abbinava sia all’abito nuziale che a tutto il contesto del wedding day.

Un gesto simbolico completato alla perfezione che ha contribuito a rendere speciale, unica e personalizzata la realizzazione di questo matrimonio da sogno che porta la firma di Cira Lombardo Event Creator.

Foto by Di Fiore Fotografi