Nel matrimonio “tradizionale” c’è un cerimoniale abbastanza consolidato e rigido  per quanto riguarda l’ingresso degli  sposi. Ma per quanto riguarda il matrimonio gay? Ci sono le stesse regole o si può spaziare in libertà, stravolgendo le regole e prevedere così combinazioni diverse e più originali? Vediamo insieme nella guida che segue. Lo sposo arriva primo, accompagnato dalla madre, parenti e amici. Dopo qualche minuto dopo (…spesso un po’ più di “qualche minuto”) entra la sposa accompagnata dal padre, seguita da eventuali paggetti o damigelle e dalla madre con il padre dello sposo. Gli invitati devono essere già entrati prima dell’arrivo della sposa. I parenti di lui prendono posto nell’ala destra, mentre quelli di lei in quella sinistra. Al primo banco siedono i genitori ed i fratelli, dopo i nonni e gli zii, seguono persone particolarmente care, altri parenti e infine gli amici. Questo nel matrimonio classico tradizionale, nel matrimonio gay invece non si può ancora parlare di un protocollo, e probabilmente mai vi sarà, quindi spaziamo in libertà e con la fantasia e vediamo i vari tipi di ingressi!

Michael Radford Photography

1. Mano nella mano, percorrendo insieme il corridoio di ingresso:

Sarà un ingresso carico di emozione ed adrenalina al tempo stesso e, percorrerlo insieme, con indosso i vostri abiti eleganti da cerimonia, vi darà la conferma di quanto forte e solido sia il vostro sentimento. Molto diffuso è anche l’ingresso insieme con due navate, percorrendo ad esempio due archi fioriti diversi per poi incontrarsi al centro e scambiarsi i voti e frasi d’amore!Romanticismo assicurato! La maggior parte delle coppie sceglie che sia la loro migliore amica a prenderli per mano e ad accompagnarli insieme nella sala delle celebrazioni. Oppure con uno dei genitori o entrambi. È una scelta carica di significati che testimonia la volontà di accompagnare il proprio figlio verso la vita che ha scelto. In mancanza di genitori, anche con un fratello o sorella. Molto originale è anche l’ingresso con il proprio amico a 4 zampe, cane o gatto.

I Love You Too Weddings

2. Ingresso con effetto scenico

Molto romantico è anche l’ingresso in braccio al vostro lui o la vostra lei, oppure in gruppo gli sposi insieme a tutta la famiglia e gli amici! Sarete una vera grande famiglia! Le idee sono tantissime e tutte originali, il vantaggio rispetto al matrimonio tradizionale? Sono più divertenti ed emozionanti!

I Love You Too Weddings

Quindi nel matrimonio gay viva la libertà e abbasso le regole!!