Torna come ogni settimana l’appuntamento con la consuet rubrica “I segreti di Cira” dove la nostra Cira ci dá qualche consiglio utile per organizzare un grande giorno perfetto. Oggi parleremo di Destination Wedding, una tendenza sempre più in voga, non solo per le coppie straniere che decidono di sposarsi qui nel nostro Bel Paese, ma anche per tanti italiani che vogliono convolare a nozze in un paese straniero, magari a loro caro per un ricordo romantico, o semplicemente perché sognano un romantico matrimonio intimo con i piedi nudi sulla spiaggia di una meta esotica un matrimonio urban nel cuore della Grande Mela. In ogni caso abbiamo chiesto a Cira qualche consiglio utile per oganizzare un Destination Wedding perfetto: ecco cosa ci ha svelato.

Fashion Studio

1. Assumere un wedding planner professionista

La wedding planner più famosa d’Italia non poteva consigliarci differentemente, per organizzare un Destination Wedding perfetto è fondamentale affidarsi ad un professionista dell’organizzazione che sappia indicare agli sposi le procedure giuste per pianificare al meglio il matrimonio che avete sempre sognato. Meglio se ci si rivolge ad un wedding planner del luogo che conosce tutti i migliori fornitori da coinvolgere per cooperare nella realizzazione dell’evento;  per questo Cira segue passo passo tutte le coppie straniere che a lei affidano l’organizzazione del matrimonio, consigliando loro i fornitori migliori e curando ogni  minimo dettaglio affinché il matrimonio sia il grande giorno che hanno sempre sognato.

2. Fare le cose per tempo

Regola che vale anche per i matrimoni “convenzionali”, iniziare a organizzare il grande giorno con il dovuto anticipo vi assicurerà la riuscita dell’evento e vi farà valutare tranquillamente ogni singola scelta. Per quanto riguarda il Destination Wedding cominciare a pianificare il tutto per tempo è ancora più importante, dato che il fattore della distanza renderà tutto un po’ più complicato. Non solo, prenotare tutti i servizi con il dovuto anticipo vi farà risparmiare in termini di budget, a cominciare dai biglietti aerei, per finire a tutti gli altri servizi necessari a realizzare l’evento perfetto che avete sempre sognato.

Fashion Studio

3. Decidere il numero degli invitati

Sposarsi all’estero richiede una pianificazione serrata sin dai primi passaggi dell’organizzazione; primo fra tutti sarà importante decidere il numero degli invitati dato che l’invio delle partecipazioni dovrà calcolare il tempo utile affinché possano organizzarsi per partire alla volta della destinazione che scelta per il Destination Wedding. Decidere quanto prima il numero degli invitati vi permetterà inoltre di tenere sotto controllo il budget destinatoalla loro sistemazione e ai loro spostamenti, oltre a quello per il ricevimento, ovviamente.

4. Valutare una festa che duri più giorni

Decidere di organizzare un Destination Wedding potrebbe essere un’ottima ragione per prolungare i festeggiamenti del vostro matrimonio per più giorni. I vostri invitati che viaggeranno proprio per condividere con voi un’occasione così importante, potranno in questo modo vivere un’esperienza unica che non dimenticheranno mai e anche voi potrete cogliere l’occasione per godervi al massimo la gioia di essere diventati marito e moglie.

Fashion Studio

Grazie ai preziosi consigli di Cira ora sapete come organizzare un perfetto Destination Wedding all’altezza dei vostri sogni.