Tutto il mondo del wedding è unito e solidale contro le difficoltà causate dal Covid-19. Operatori, futuri sposi e associazioni di settore sono in continua attività per salvaguardare questo comparto così importante per il nostro Paese.

Un settore devastato, quello degli eventi e dei matrimoni, che ha colpito milioni di lavoratori. Tra marzo e aprile sono stati annullati 17mila matrimoni e 50mila tra maggio e giugno con un quasi totale azzeramento degli eventi portando tutte le aziende che operano nel settore a ricavi vicini allo zero. Un settore importantissimo per l’economia italiana e per il made in Italy che fa quasi il 15% del PIL italiano.

Foto by assoeventi

Nel mondo del wedding unito contro il Covid in prima linea c’è Assoeventi, associazione di Confindustria che supporta le imprese associate dei settori Events, Luxury e Wedding nei loro processi di sviluppo e di crescita.

Assoeventi è nata un’anno fa. Un anno di grande lavoro e crescita durante il quale si sono intensificate tantissime relazioni su tutto il territorio nazionale. Un anno molto particolare, nel quale Assoeventi si è trovata a dover fronteggiare la grande problematica creata dal Coronavirus, lottando per il settore del wedding e degli eventi al fine di renderlo visibile al Governo per poter recuperare risorse e contiunare ad operare e portare in nostro Made in Italy in tutto il mondo.

L’intervento di Assoeventi per evidenziare le problematiche del settore matrimoni ed eventi

La problematica relativa ai matrimoni rimandati a causa del Coronavirus è stata evidenziata da Assoeventi, attraverso il suo Presidente Michele Boccardi, in un’audizione alla commisione bilancio della Camera sul DL Rilacio, durante la quale ha sottolineato tutte le problematiche e le perdite che ha subito l’intero settore dei matrimoni ed eventi.

In questa occasione, per fa sì che questo settore e tutta la filiera ad esso collegata non si estingua, è stata proposta una richiesta di  contributo a fondo perduto da parte dello Stato a tutte le aziende.
Un contributo a fondo perduto pari al 20% della riduzione del fatturato registrato da ciascuna impresa tra il 1 aprile e il 31 dicembre 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Matrimoni rimandati a causa del Coronavirus

foto by AssoEventi

Fino a qualche anno fa il settore degli Eventi e dei Matrimoni era aggregato con altri settori. Ma esso ha una sua identità economica e strutturale che si distingue da altri contesti, e ad oggi ha anche una identità politica grazie all’intervento di Assoeventi e al riconoscimento da parte del Governo.

Siamo fiduciosi che ciò porti a dei risultati sia dal punto di vista economico che da punto di vista organizzativo, con linee guida precise per regolamentare la nuova stagione degli eventi e dei matrimoni e ci diano modo di poter organizzare e pianificare tutto nel miglior modo possibile.